Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Darius98

Nuovo Utente

  • "Darius98" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: venerdì, 06 gennaio 2017

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 06 gennaio 2017, 03:47

Ansia,panico e cuore..mi sfogo un po

Salve a tutti,

Ciao, mi presento sono Matteo e ho 18 anni e ho voluto iscrivermi su questo forum per esporre i miei problemi , magari mi potesse aiutare in qualche modo ...

Ho 18 anni si, a febbraio 19 , fino ad un mese e mezzo fa io non sapevo cosa fosse "l'ansia" , per fortuna fino ad allora non ho mai avuto nessun problema di salute importante . Ma ora l'ansia ha completamente preso il controllo di me senza che io me ne accorgessi o che io potessi fare qualcosa...Questo mostro mi ha completamente spento e fatto a pezzi in nemmeno due mesi.



Partendo dall'inizio :

Un mese e mezzo fa, mentre ero nel letto seneramente con il crellulare in mano guardando un video ,aspettando il sonno venire per mettermi a dormire sento dei dolori nel torace esattamente sotto il cuore , non gli do molta importanza e mi metto a dormire .
La storia si ripete per le due notti successive fino a che al terzo giorno , il dolore si estende al braccio sinistro..Spaventato sveglio i miei e mi faccio portare al pronto soccorso ... morale ECG,analisi del sangue e boom..Sano come un pesce , nessun problema , il medico disse di prendere OKI se il dolore fosse insopportabile..
Cosi rassicurato prendo l'OKI per una settimana , il dolore non passa cosi vado dal medico di famiglia che dice che sono solo dolori intercostali e per sicurezza manda dal cardiologo.
Ecocardigramma,test da sforzo e di nuovo tutto apposto.
Intanto i dolori aumentano ..Cosi una sera il dolore al torace , al braccio ed al collo mi mandano in tilt , di nuovo Ps , ECG fatto dicono solo che ho avuto un attacco di panico .
Sapevo bene di non avere niente , ma la paura e il dolore aumentavano e cosi aumentavano gli attacchi di panico alcuni lievi , altri devastanti , cosi devastanti che perdevo completamente il controllo di me stesso , avevo paurs che di li a poco il mio cuore si sarebbe fermato , l'unica" via di fuga " era il pronto soccorso , solo dopo l'ECG mi calmavo...in un mese sono andato al PS 6 volte per gli attacchi di panico ..oramai ne avevo piu di 10 al giorno ...E per una persona che fino a una settimana prima non sapeva nemmeno cosa significava avere un attacco di panico era grave.
Ho avuto un attacco di panico nell'ultimo giorno prima delle vacanze di natale scolastiche , dove mi hanno portato via in ambulanza per la tachicardia troppo elevata,al ps mi danno 10 gocce di EN che mi fanno calmare.
Torno a casa e il giorno dopo altri attacchi , vado dal medico di famiglia e gli chiedo un farmaco come l´en ,lui dicendo che devo stare lontano da quei ansiolitici "forti" mi prescrive il biancospino .
Non è servito a nulla.. Esasperato ritorno da lui e gli chiedo qualcosa di piu forte , cosi mi prescrive lo xxanax associato allo zolof.

Attacchi di panico da piu di 10 a 1 alla giornata, cosi penso wow sto guarendo?
In parte si,infatti gli attacchi sono quasi completamente spariti .. Ma resta l'ansia.. Il mio mostro..il mio peso al petto,le mie vertigini , il mio dolore al collo , il mio dolore al braccio,la mia stanchezza, la mia insonnia,il mio "Ho sicuramente una malattia al cuore".

Morale di tutta la favola che non esco da 3 settimane..ho perso 4 kg in 2 settimane, ho perso l'appetito , sto perdendo molti capelli ..Ho perso la voglia di fare qualsiasi cosa prima mi piacesse..

Se qualcuno che ha superato questa cosa potrebbe gentilmente dirmi come ?

Scusate il poema , ma dovevo sfogarmi.

fabri98

Quasi mai rispondo e discuto con gli stolti. Lo faccio solo quando ho tempo da perdere.

  • "fabri98" è un uomo

Posts: 448

Activity points: 1.428

Data di registrazione: martedì, 29 marzo 2016

Lavoro: Vivere

  • Invia messaggio privato

2

sabato, 07 gennaio 2017, 03:33

Sembra l'inizio della mia storia con l'ansia, il panico, la depressione e le paranoie, anzi, in realtà sembra l'inizio della storia di molti qui sul forum.
Vorrei dirti che non è niente, che passa subito e non lascia tracce, ma non è così.
Non tutti ne escono: Qualcuno si chiude in casa e finisce in depressione, altri si intontiscono con psicofarmaci a vita, e quelli che vanno peggio perdono il senno, però c'è un lato positivo: Se riesci ad uscirne, sarai la persona più felice del mondo, sarai la persona che hai sempre desiderato essere.
Quindi (scusa se non sono di incoraggiamento) preparati all'inferno, ma ricorda che durerà solo finché non lo vorrai tu, né un giorno in più e né uno in meno.

Se hai bisogno di qualche dritta, chiedimi quello che ti pare, sia in privato che non.

Tags usati

ansia, cuore, depressione, panico