Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Klaus

Nuovo Utente

  • "Klaus" ha iniziato questa discussione

Posts: 2

Activity points: 20

Data di registrazione: giovedì, 07 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 07 ottobre 2010, 19:47

Ansia e stress da mobbing

Salve, mia sorella lavora in uno studio odontoiatrico da oltre un anno e mezzo, regolarizzata da quattro mesi. Subisce tensioni da colleghe che le dicono che non è adatta al questo lavoro, che parlottano tra loro lasciandole intrasentire brutte cose che dicono di lei, le fanno sparire attrezzi da lavoro dallo studio in cui assiste il dentista, le voltano le spalle quando parla; ma c'è una collega in particolare che vorrebbe relegare mia sorella solo in sterilizzazione attrezzi dicendole che quello è il ruolo che le tocca (anche se lei è stata assunta soprattutto come assistente) e la minaccia spesso che la farà licenziare. Ormai, Isabella è sempre tesa, la sua autostima ormai è pari a zero e quando si reca a lavoro è nervosa e irritabile. Da mesi non si parla che di questo anche fuori dall'ambito lavorativo e ne risentono tutte le persone a lei vicine. Che posso fare per aiutarla?

jox

Amico Inseparabile

  • "jox" è un uomo

Posts: 1.054

Activity points: 3.463

Data di registrazione: venerdì, 20 agosto 2010

Località: sondrio

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 07 ottobre 2010, 21:49

Salve, mia sorella lavora in uno studio odontoiatrico da oltre un anno e mezzo, regolarizzata da quattro mesi. Subisce tensioni da colleghe che le dicono che non è adatta al questo lavoro, che parlottano tra loro lasciandole intrasentire brutte cose che dicono di lei, le fanno sparire attrezzi da lavoro dallo studio in cui assiste il dentista, le voltano le spalle quando parla; ma c'è una collega in particolare che vorrebbe relegare mia sorella solo in sterilizzazione attrezzi dicendole che quello è il ruolo che le tocca (anche se lei è stata assunta soprattutto come assistente) e la minaccia spesso che la farà licenziare. Ormai, Isabella è sempre tesa, la sua autostima ormai è pari a zero e quando si reca a lavoro è nervosa e irritabile. Da mesi non si parla che di questo anche fuori dall'ambito lavorativo e ne risentono tutte le persone a lei vicine. Che posso fare per aiutarla?
puo' fare causa x mobbing e diffamazione, è l' unica.

Hoping

Utente Attivo

  • "Hoping" è un uomo

Posts: 39

Activity points: 117

Data di registrazione: sabato, 07 agosto 2010

Località: Milano

Lavoro: Giornalista

  • Invia messaggio privato

3

sabato, 09 ottobre 2010, 23:51

Cerca di capire bene le estensioni del problema.

Ovvero: perchè lei è trattata in questo modo? Quanto è causa di gelosie/stronzaggine e quanto sono invece le sue insicurezze che l'hanno messa in quella situazione? Questa è la prima cosa da capire.