Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Ero un Leone....

Unregistered

1

Tuesday, March 15th 2011, 9:06pm

Adesso mi è difficile anche comprare le sigarette a volte !!!!!

Buonasera a tutti, ho 30 anni (uomo) e purtroppo vedo che una parte dei miei migliori anni sta scivolando via a causa ''di me stesso''.

La mia storia con ansia ed attacchi di panico inizia circa tre anni fa a seguito della morte di mio padre, dopo un allettamento di sei mesi durante il quale ho visto la persona che amavo di più al mondo ''consumarsi'' giorni dopo giorno... ''La vita va avanti mi dicevano tutti, passerà il forte dolore e resterà il bel ricordo che ti farà compagnia nei momenti tristi''; ma purtroppo sono solo frasi di circostanza, la verità è che la vita ti cambia da un secondo all'altro (in peggio) e tu ti ritrovi senza una persona cara.

Scritto velocemente quella che è ''la fonte del mio male'' vi scrivo perchè negli ultimi mesi i miei sintomi fisici stanno degenerando, addirittura l altra sera sembrava di soffocare, e questo non mi era mai successo; solitamente avevo i tremori, diventavo rosso in viso, magari battito accellerato ma la mancanza di aria non mi era mai capitato; oltretutto ci tengo a sottolineare che in questi anni non ho mai preso ansiolitici ne tantomeno ho fatto percorsi terapeutici psichici.

Ho effettuato (senza motivo) delle visite mediche dalle quali risulta che fisicamente sono idoneo al 100% , ma intanto il sintome persiste di giorno e di notte... l ultimo pneumologo che mi ha visitato (ho cambiato tre medici) smascherando il problema mi ha prescritto LORANS Gocce da prende al mattino e sera (ANSIOLITICO) per circa 40 giorni dicendomi che passerà nel breve... adesso mi chiedo e vi chiedo ''Sono entrato in un tunnel ormai scuro e senza ritorno o c è davvero la via di uscita per tutti noi ?''



Grazie a tutti per le eventuali risposte.

kichibia

Utente Fedele

Posts: 371

Activitypoints: 1,323

Date of registration: May 19th 2010

Location: torino

  • Send private message

2

Tuesday, March 15th 2011, 9:19pm

Ciao, il mio pensiero è questo: non esitare a farti aiutare perchè tutto da soli non si riesce a fare... una mente sana riesce a sorreggere un corpo malato ma viceversa una mente sofferente non riesce a sorreggere neanche un corpo sano.
Ora hai bisogno di un po' di sollievo e per quel che è la mia esperienza nei periodi più critici di attacchi di panico l'ho trovato non tanto con gli ansiolitici che comunque fai bene a prendere perchè la mia è stata solo una scelta personale, ma più con gli antidepressivi anche se hanno un nome che magari può spaventare un po'. Non pensare che ti mettano allegria a manetta o attacchi di ridarola... semplicemente inibiscono l'emotività e ti ovattano un po' dalla paura di aver paura cioè esci di casa più sereno, è una cura lunga da parecchi mesi fino a che tu non ti senti meglio però non arrivare proprio al termine della tua forza per chiedere aiuto, ok
Ti faccio i miei più cari auguri e ricordati che qui sei in compagnia :friends:

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

3

Tuesday, March 15th 2011, 9:45pm

TI ringrazio... al momento come da prescrizione prenderò questo farmaco ansiolitico (inizio stasera) poi se sarà il caso lo completerò con antidepressivi, l importante è che si risolva questo problema e riprenda in mano la mia vita, non posso andare avanti così, pagherei oro per tornare al 70% della mia ''vita precedente''.

Quante volte (diciamo pure sempre) evito gli amici, i parenti, che mi chiedono di uscire insieme la sera... sempre per la stessa paura che possa capitare un attacco maledetto, ormai le giornate passano con la speranza che finiscano in fretta...e soprattutto durante le giornate ogni minima cosa (come comprare le sigarette) mi diventa pesante, e pensa che il tabaccaio e a 70 metri da casa !!!

kichibia

Utente Fedele

Posts: 371

Activitypoints: 1,323

Date of registration: May 19th 2010

Location: torino

  • Send private message

4

Tuesday, March 15th 2011, 9:53pm

Ti capisco, anch'io sono cambiata tantissimo ed anche il fatto di vedere amici che sarebbe di per sè una cosa bella, leggera e spensierata, beh diventa non un piacere ma un impegno gravoso; è come se mi dovessi presentare con una faccia, la solita faccia che si aspettano loro, mentre dentro mi sento uno schifo. Non ho neache più voglia di andare fuori a cena con loro ed ormai li vedo poco. Se esco, lo faccio compatibilmente con il luogo dove devo andare, in macchina perchè a piedi è un disastro... boh ci vuole tempo e pazienza, forse la seconda alle volte viene un po' a mancare e allora un pianto me lo faccio, è poco ma serve. Facciamoci forza a vicenda.

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

5

Tuesday, March 15th 2011, 10:04pm

Facciamo forza veramente.... a quanto leggo abbiamo stesso ''percorso infernale effettuato''... accidenti!!!

Delle volte ho pensato che se perdevo la memoria forse era la soluzione a tutti i miei problemi... ;)

kichibia

Utente Fedele

Posts: 371

Activitypoints: 1,323

Date of registration: May 19th 2010

Location: torino

  • Send private message

6

Tuesday, March 15th 2011, 10:27pm

:) magari fosse, se perdessimo la memoria, perderemmo anche quella cosa che è dentro la nostra mente e che si ricorda da sola come scatenare un attacco d'ansia :dash:
Comunque noi proseguiamo e diamole del filo da torcere.... :hi:

elisir82

Utente Attivo

Posts: 55

Activitypoints: 270

Date of registration: Jan 22nd 2010

  • Send private message

7

Tuesday, March 15th 2011, 10:36pm

Hai vissuto un trauma enorme, che ora, stai tirando fuori. Mi rendo conto che questo è il peggiore dei modi, ma è pur sempre un modo per scaricare ciò di cui si è carichi. Dovresti parlarne con un terapeuta, anche solo per sfogarti, l'ansiolitico attenua i sintomi, ma non risolve il problema.
A provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso!!!

dados

Regista di Film made nel mio Cervello

  • Send private message

8

Tuesday, March 15th 2011, 11:11pm

Secondo me il primo passo sarebbe accettare di avere un problema ( e mi pare che sia stato fatto,se non non avresti scritto qui) e di affidarsi a un'aiuto psicologico che ti farà tornare a vivere serenamente o quasi.

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

9

Wednesday, March 16th 2011, 1:34pm

Buongiorno a tutti (o buon appetito)... stamttina ho iniziato la mia terapia con farmaco LORANS 10 gocce al mattino e 10 gocce la sera (ANSIOLITICO), e in tutta sincerità mi sento più agitato del solito...non so se sia un effetto normale fisiologico, ma mi è stato prescritto per calmare e non per agitare ;) .

E' una reazione normale che al ''primo assaggio'' di questi farmaci l organismo reagisca nel modo opposto ?

Grazie...

dante2184

Giovane Amico

Posts: 120

Activitypoints: 430

Date of registration: Jan 30th 2011

  • Send private message

10

Wednesday, March 16th 2011, 1:43pm

ciao, solitamente agli inizi è cosi dagli il tempo !!! vedrai gli effetti !!!

cmq mascherare i sintomi ahimè nn equivale a risolvere il problema

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

11

Wednesday, March 16th 2011, 1:50pm

Ciao e grazie...

Beh capisco che mascherare i sintomi non risolve il problema... ma almeno inizio il mio augurio è quello di iniziare a sentirmi ''apparentemente'' meglio fisicamente.
Ho avuto forti mancamenti di aria nell ultimo periodo (da ansia) che veramente prima di curare il male mi interessa calmarmi, altrimenti uno di questi giorni ci resto secco con un infarto !!! ;)


Chissà come è vivere un giorno semplice della mia vita senza avere pensieri cattivi ed oscuri......... ormai l ho dimenticato...
Speriamo bene.

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

12

Wednesday, March 16th 2011, 2:17pm

Oggi alle ore 16;00 circa ho un appuntamento con un agenzia immobiliare per visionare un immobile che mi interessa (come prezzo più che altro)...
Spero di essere rilassato per questa situazione, e magari se dovessi concludere (e quando guariremo tutti) organizziamo una cena... offro io...

;)

P.S: un bilocale da € 130.000 (rigorosamente mutuo) ... bisogna vedere però in che condizioni sta, e soprattutto in che contesto è... vedremo.

daniela b.

Utente Attivo

Posts: 43

Activitypoints: 164

Date of registration: Sep 3rd 2010

  • Send private message

13

Wednesday, March 16th 2011, 8:40pm

ciao ero un leone .... mi ritrovo un po in te.... anche io ho iniziato a stare male dopo l'infarto di mio padre 4 anni fa... per fortuna lui è ancora con me e ringrazio dio ogni giorno , solo che dopo che lui è stato male , la mia vita è cambiata ...totalmente , soffro di ansia ,ho sofferto di attacchi di panico per molto tempo e almeno quelli sembrano essere passati anche se l'ansia non mi abbandona quasi mai ... ho capito però una cosa che farci la guerra non serva a nulla , rimuginare su cosa eravamo non ci riporterà indietro ,noi siamo questo ora , con le nostre paure , le nostre giornate difficili , le nostre somatizzazioni , mi sono fatta la guerra per tanto tempo , non accettando quello che sono diventata , poi ho capito e ho pensato che io devo accettarmi per quello che sono oggi e sti c... quello ero ieri , ti dico nn sono guarità dall'ansia ma pian pianino miglioro e riconquisto ogni giorno un po dellla mia vita ..... mi dispiace per la tutta la soffenza che hai dentro so cosa significa perdere una persona cara ...è durissima ...ma vedrai il tempo è il miglior guaritore e per quanto riguarda i farmaci io sono contraria , ho preso un anno e mezzo di psicofarmaci e quando ho smesso , sono ricaduta nel baratro , senza contare che ho messo su 13 kg ..... con la psicoterapia ho trovato tanto giovamento .... però ovviamente non sono un medico e ogni caso e a sè!!!! ti auguro un bella serata ..... :)

Ero un leone

Nuovo Utente

Posts: 12

Activitypoints: 43

Date of registration: Mar 14th 2011

  • Send private message

14

Thursday, March 17th 2011, 1:59pm

Ciao Daniela... e grazie per avermi regalato un pò di tempo della tua giornata;

Anche io come avrai potuto leggere nella presentazione di questa discussione sono (o meglio ero) contrario ai farmaci, ma vedendo la situazione degenerare ho dovuto prendere provvedimenti drastici.
A tal proposito oggi è il secondo giorno di terapia con ANSIOLITICO e mi sento tutto intontito...ma almeno calmo... spero di poter ammortizzare il problema al momento con questo farmaco, e poi cercherò di risolvere il problema.

Auguro a tutti una serena giornata e soprattutto auguri a tutti gli italiani ''150° compleanno dell' Unità d'Italia''