Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Ema_88

Utente Attivo

  • "Ema_88" ha iniziato questa discussione

Posts: 37

Activity points: 132

Data di registrazione: martedì, 18 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 19 luglio 2017, 14:40

Dipendenza da internet e social network

Qualcuno soffre di dipendenza da socialnetwork o da internet in generale?

Io mi trovo spesso a controllare compulsivamente i social o a leggere spesso la mail senza cercare nulla in particolare. Mi capita molto più spesso quando sono in uno stato di ansia.
Voi cosa fate se vi trovate in situazioni del genere? Avete trovato un rimedio? Vi va di parlarne?

rucola

Giovane Amico

  • "rucola" è una donna
  • "rucola" è stato interdetto da questo forum

Posts: 141

Activity points: 479

Data di registrazione: mercoledì, 12 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

2

venerdì, 21 luglio 2017, 22:13

*messaggio cancellato dall'utente*

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "rucola" (26/11/2017, 21:34)


Ema_88

Utente Attivo

  • "Ema_88" ha iniziato questa discussione

Posts: 37

Activity points: 132

Data di registrazione: martedì, 18 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

3

domenica, 23 luglio 2017, 19:09

Grazie mille per la risposta, mi rivedo in moltissimi aspetti che hai descritto e ho deciso concretamente di impegnarmi ad abbandonare i social.

Una cosa che sta funzionando per me è il diversivo. Ho sempre qualcosa da leggere vicino, un libro, un ebook, una rivista o un fumetto. Appena sento il bisogno di social apro la lettura di turno e leggo. Se non dovesse bastare esco, mi faccio un giro intorno all'isolato, mi prendo un caffè in un bar e poi torno.

Sembra funzionare decentemente.

Michele®

Pilastro del Forum

Posts: 3.151

Activity points: 10.258

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 23 luglio 2017, 22:53

Qualcuno soffre di dipendenza da socialnetwork o da internet in generale?

Io mi trovo spesso a controllare compulsivamente i social o a leggere spesso la mail senza cercare nulla in particolare. Mi capita molto più spesso quando sono in uno stato di ansia.
Voi cosa fate se vi trovate in situazioni del genere? Avete trovato un rimedio? Vi va di parlarne?

Onestamente con internet ho una relazione abbastanza distaccata, a volte ci sto appiccicato per ore (come oggi), altre volte non accendo il pc per due giorni o più. Lo trovo uno strumento di grande utilità (non solo per socializzare, anche in ambito scientifico e di informazioni), ma non sono iscritto a nessun social e frequento solo un paio di forum fra cui di recente questo. Anche se ad esempio se mi trovo in vacanza senza un pc sento la mancanza di essere in contatto col mondo non la definisco una dipendenza, più che altro una piccola mancanza che mi aiuta a riempire alcuni momenti vuoti della giornata. La mia vita per fortuna è abbastanza piena e trascorro parte della giornata fuori casa per cui non ho proprio la necessità di interagire continuamente con la rete (pensa che ad esempio non ho ancora uno smartphone ma utilizzo ancora un vecchio Nokia senza nemmeno la fotocamera!).

Credo che internet sia un'arma a doppio taglio un po come il fumo, inizi per sfizio e dopo questa cosa inizia a farsi sempre più spazio nella tua vita. Io ho smesso di fumare (ho sempre fumato poco), perché non mi piace sottostare alle cose, devo essere io il padrone della situazione, riuscire se possibile a dominare me stesso. Non esiste che un qualcosa domini le nostre vite anche se internet ha degli aspetti piacevoli e consente la condivisione di tante cose ma non deve mai sostituirsi alla vita reale.
<<Molti si interrogano sulle cause dei propri problemi ma pochi si impegnano per risolverli>>

TeddyBear

Utente Fedele

  • "TeddyBear" è un uomo

Posts: 461

Activity points: 1.621

Data di registrazione: sabato, 18 febbraio 2017

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 28 luglio 2017, 22:53

Quando abitavo a Milano c'è stato un periodo in cui ero dipendente dai social, in particolare da Facebook. Avevo centinaia di amici (fra cui persone che conoscevo appena) e pubblicavo qualsiasi stupidaggine. Ricevere dei 'like" era diventata la mia massima soddisfazione quotidiana. Un giorno capii l'assurdità di tutto questo... mi incontrai per strada con un "amico" di Facebook e manco ci salutiammo, perché a nessuno dei due fregava nulla dell'altro. Cominciai a cancellare gli "amici" con cui non avevo nessun vero rapporto, poi quando arrivai ad averne pochissimi decisi che era tempo di cancellare la mia iscrizione da Facebook. Non mi manca per nulla.

MB

Uno qualunque.

  • "MB" è un uomo

Posts: 640

Activity points: 1.997

Data di registrazione: domenica, 29 agosto 2010

  • Invia messaggio privato

6

sabato, 29 luglio 2017, 18:30

Vivaddio non ho più l'ansia da internet. Forse ne ho avuta un po' qualche anno fa, quando stare su internet mi era utile per l'università e mi divertiva (ho avuto l'accesso tardi per cui nei primi anni mi sono sfogato). Oggi non mi dice niente, uso FB e internet in generale per leggere i giornali, guardare i trailer, vedere qualche minchiatina e conversare con l'unico che ha ancora voglia di conversare con me più cose estemporanee tipo consultare mappe o fare acquisti. Ottimizzo.
Ho più attaccamento per l'oggetto computer, ormai sto meglio seduto davanti al computer, o eventualmente a leggere in camera, che fuori casa, dove nove volte su dieci mi irrito (o, se va bene, mi immalinconisco).

Cuoresolitario96

Utente Attivo

  • "Cuoresolitario96" è un uomo

Posts: 33

Activity points: 190

Data di registrazione: mercoledì, 22 marzo 2017

Lavoro: Studente

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 18 agosto 2017, 09:19

Anch'io passo troppo tempo sui social,spesso senza fare alcunché

coccoli

Giovane Amico

  • "coccoli" è un uomo

Posts: 119

Activity points: 462

Data di registrazione: giovedì, 02 giugno 2011

Località: monza

Lavoro: magazziniere

  • Invia messaggio privato

8

venerdì, 18 agosto 2017, 11:48

su internet a volte sto a lungo o a volte poco,dipende da come mi sento.io cerco di distrami uscendo o ascoltanto della musica.

giandeg

Utente Fedele

Posts: 368

Activity points: 1.370

Data di registrazione: sabato, 26 luglio 2014

  • Invia messaggio privato

9

venerdì, 18 agosto 2017, 21:41

Come ho già detto passo troppo tempo sui social e su varie altre comunità virtuali. Il tempo che spreco vorrei investirlo nella musica e in altri hobby più produttivi. Ne ho parlato con la psichiatra del csm che mi proposto della psicoterapia con una psicologa che collabora col centro...
Risultato, faccio la prima sedutta e scopro che la dottoressa che mi segue ha almeno quattro social network. Il profilo facebook è aperto al pubblico e tutti possono vedere le sue foto in costume da bagno...

10

mercoledì, 23 agosto 2017, 01:35

Io no, ma è dipendenza quando crea problemi e sottrae del tempo alla persona. Mi preoccuperei di più della dipendenza da televisione, visto che per me è la stessa cosa e ne soffrono milioni di italiani che sono incapaci di stare senza tv e la guardano 3-4 ore la sera, e che crea lobotomizzazione di massa e lavaggio del cervello. Anche internet lo fa, ma almeno su Google si è liberi cose cercare (e si possono evitare come la peste pubblicità e video come Despacito o come si scrive... lo hanno visto 3.000.000.000 di persone, mezzo mondo io no, e nemmeno Gagnam Style avevo cliccato), in tv bisogna sorbirsi quello che viene trasmesso (pur essendoci, oggi, decine di canali).

Anche se fosse leggera dipendenza, il mondo è pieno nel 2017... quando viaggio in treno sono l'unico o quasi che non controlla uno smartphone e si guarda spaesato nel vagone perché non ho nè un tablet, nè un giornale, e quelli di fronte a me sono con le cuffiette o con lo smartphone. :(

Senza internet, vivere, è impossibile. Si è tagliati fuori dal mondo.

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite