Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

principedelforo

Nuovo Utente

  • "principedelforo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 34

Date of registration: Nov 23rd 2010

  • Send private message

1

Tuesday, November 23rd 2010, 6:42pm

capacità di amare ( borderline istrionici)

sono nuovo e voglio porre una domanda molto semplice. le persone che hanno dei disturbi di personalità ed in particolare borderline ed istrionici, sono in grado di amare qualcuno? in pratica a voi è successo di amare davvero? mi riferisco a chi ha questi disturbi logicamente, vorrei capire se è impossibile che amino davvero o se anche loro in determinate circostanze possano provare dei sentimenti cosi genuini rimanendo costanti e coerenti nel tempo verso tali sentimenti. rimgrazio chi vorrà rispondermi

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

2

Wednesday, November 24th 2010, 1:01am

Ciao.
Non sono border (o meglio : se lo fossi.....non mi è mai stato diagnosticato da nessuno :D ) però lo è il mio compagno da 11 anni, e ....almeno narcisista istrionico era mio marito, nonchè i pochissimi altri che hanno avuto un ruolo nella mia vita sentimentale (praticamente un ...destino fisso! ^^ ).

Quello che posso dire :pump: dall'alto della mia esperienza :assi: ...è che di sicuro si "legano ed attaccano" quanto o più degli altri.

Sullo "amano" sono molto perplessa.

Se per "amare" si intende "prendersi cura dell'altro".....l'è molto dura! No, non ci riescono proprio, secondo me.

Il problema (ma questo è un problema tutto mio) è nel concetto di amore.
Partendo dal presupposto che anche chi si prende cura di noi....lo fa perchè e finchè la cosa (in qualunque modo) gratifica se stesso o gli è comunque in qualche modo funzionale al soddisfacimento del proprio egoismo........alla fine non vedo alcuna differenza tra il legame- attaccamento di un border e quello di chi non lo è.
Diciamo che l'attaccamento comunemente chiamato amore....ha una confezione più facilmente vendibile....
Ma.....volendo...si potrebbe dire che l'attaccamento del border è persino più schietto e sincero!!!!! :thinking:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

principedelforo

Nuovo Utente

  • "principedelforo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 34

Date of registration: Nov 23rd 2010

  • Send private message

3

Wednesday, November 24th 2010, 11:18pm

Sullo "amano" sono molto perplessa.

Se per "amare" si intende "prendersi cura dell'altro".....l'è molto dura! No, non ci riescono proprio, secondo me.

grazie per avermi risposto. però vorrei chiarire questa cosa.
quando parlo di capacità di amare intendo se quando dicono di amarti con tutta quell'enfasi lo sentono veramente o se è solo per convincerti . la mia donna credo che si veda con altri, ho molti indizi per pensarlo ma lei nega l'evidenza e insiste nel dire che mi ama da pazzi e che io sono l'unico uomo della sua vita. sembra una bambina che è stata sorpresa a rubare le caramelle, è di una dolcezza disarmante per cui riesce a convicermi di sbagliarmi anche di fronte fatti molo evidenti. fammi capire questa cosa che nn riesco a capire, se lei come dice ha cosi bisogno di me e sente tanto amore per me perchè ha bisogno di vedersi con altri? e se come ho letto da tante parti nn si rende conto allora perchè fa di tutto per nasconderlo?

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

4

Thursday, November 25th 2010, 1:47am

sembra una bambina che è stata sorpresa a rubare le caramelle, è di una dolcezza disarmante per cui riesce a convicermi di sbagliarmi anche di fronte fatti molo evidenti.


Secondo me hai già capito tutto, da solo, quando dici che sembra una bambina.

E' così, secondo me.

Qualcosa in loro si è fermato lì, a quando erano bambini.

Se ti ci dedichi...puoi scoprirlo in millle e mille azioni e reazioni. Tutte, praticamente.

Possono saperlo benissimo, di far cazzate. SEMPRE DOPO, però. Perchè...proprio come i bambini......prima fano quello che "gli viene" e poi (eventualmente) ci pensano (ma se possono evitarlo lo evitano) . Se glielo fai pensare...................sono disarmati, come i bambini.

Ricordare sempre : anche qaundo (miracolosamente) ti seguono fino in fondo ad una analisi............e ti danno persino ragione................questo NON cambierà NULLA : la prossima volta faranno la stessa cosa.

I bambini lo sanno che mamma e papà "hanno ragione". Li amano anche per questo, perchè sono un riferimento sicuro. Ma...i bambini-bambini ..........sono felici quando sanno che "tu sai come dovrebbe essere" e che.......gli vuoi bene lo stesso se non riescono proprio a farcela "per questa volta".
In loro..."questa volta"....è praticamente sempre.
Come è "sempre" e sempre di più , per loro ma anche e PER TE, che quella comprensione che ti costa una vita....forse...vale anche una Vita. :friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

eddie_vedder

I fought the law, but law won

  • "eddie_vedder" is male

Posts: 219

Activitypoints: 685

Date of registration: Feb 10th 2010

Location: somewhere near Venice

Occupation: azzeccagarbugli

  • Send private message

5

Thursday, November 25th 2010, 10:54am

ciao,
non posso resistere a rispondere a questo tipo di discussione..
Poni una domanda che, per esperienza personale, mi ha letteralmente assillato per diverso tempo.
Senza pretese di conoscenza assoluta ed oggettiva del fenomeno, io penso sinceramente che non siano persone in grado di amare nel modo convenzionalmente conosciuto. Provo a spiegarmi: ritengo che per loro l'amore, come anche altri sentimenti assimilabili tipo affetto, amicizia ed altri, siano dei concetti che assumono come esistenti nella natura umana ed in qualche modo li idealizzano. L'idealizzazione, lo saprai bene, è un tratto fondamentale di queste personalità. Così come la svalutazione.
In definitiva credo abbiano una visione assolutamente pura dell'amore (quasi da dizionario per intenderci), che non "sentono" dentro di loro, ma che sanno deve essere così.
Ecco perchè, non so se sia il tuo caso, le minime difficoltà relazionali per loro sono ostacoli insormontabili per portare avanti il rapporto. Ecco perchè il minimo "difetto caratteriale" del partner significa inadeguatezza dello stesso. Magari la persona che incontrano dieci minuti dopo quel "difetto" non ce l'ha, ha moltissimi pregi (come tutti in fondo, ma lo sappiamo noi..).."che sia questo l'amore??" (n.d.r. ipotetica domanda che si pone il border).
Queste sono soltanto mie personali riflessioni, ritengo Lea molto più preparata ed abile di me nell'interagire con queste personalità..quindi ti consiglio di far tesoro di ciò che dice!
Anche se sono in parziale disaccordo quando dice di disarmarli se gli fai notare le contraddizioni: è vero in primissima battuta. Però elaborando la tua critica, il border tenderà a vederti come un nemico, insomma probabilmente entrerà in quella fase di svalutazione di durata indeterminabile che, vissuta dalla parte del partner, è fonte di incredibili stress e scontri..
mi sento di chiudere con un sincero in bocca al lupo...
(sono comunque persone straordinarie..lo so..)
I know i was born and I know that I'll die, the in between is mine. I am mine

principedelforo

Nuovo Utente

  • "principedelforo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 34

Date of registration: Nov 23rd 2010

  • Send private message

6

Thursday, November 25th 2010, 3:57pm

ciao,
non posso resistere a rispondere a questo tipo di discussione..
Poni una domanda che, per esperienza personale, mi ha letteralmente assillato per diverso tempo.
Senza pretese di conoscenza assoluta ed oggettiva del fenomeno, io penso sinceramente che non siano persone in grado di amare nel modo convenzionalmente conosciuto. Provo a spiegarmi: ritengo che per loro l'amore, come anche altri sentimenti assimilabili tipo affetto, amicizia ed altri, siano dei concetti che assumono come esistenti nella natura umana ed in qualche modo li idealizzano. L'idealizzazione, lo saprai bene, è un tratto fondamentale di queste personalità. Così come la svalutazione.
In definitiva credo abbiano una visione assolutamente pura dell'amore (quasi da dizionario per intenderci), che non "sentono" dentro di loro, ma che sanno deve essere così.
Ecco perchè, non so se sia il tuo caso, le minime difficoltà relazionali per loro sono ostacoli insormontabili per portare avanti il rapporto. Ecco perchè il minimo "difetto caratteriale" del partner significa inadeguatezza dello stesso. Magari la persona che incontrano dieci minuti dopo quel "difetto" non ce l'ha, ha moltissimi pregi (come tutti in fondo, ma lo sappiamo noi..).."che sia questo l'amore??" (n.d.r. ipotetica domanda che si pone il border).
Queste sono soltanto mie personali riflessioni, ritengo Lea molto più preparata ed abile di me nell'interagire con queste personalità..quindi ti consiglio di far tesoro di ciò che dice!
Anche se sono in parziale disaccordo quando dice di disarmarli se gli fai notare le contraddizioni: è vero in primissima battuta. Però elaborando la tua critica, il border tenderà a vederti come un nemico, insomma probabilmente entrerà in quella fase di svalutazione di durata indeterminabile che, vissuta dalla parte del partner, è fonte di incredibili stress e scontri..
mi sento di chiudere con un sincero in bocca al lupo...
(sono comunque persone straordinarie..lo so..)

Ricordare sempre : anche qaundo (miracolosamente) ti seguono fino in fondo ad una analisi............e ti danno persino ragione................questo NON cambierà NULLA : la prossima volta faranno la stessa cosa.

vuoi dire che lei continuerà a tradirmi e che non ci sta nulla da fare? sei si vorrei che mi aiutassi a capire perchè hanno questo bisogno di tradire visto che io la amo e glielo dimostro e lei anche ha tanto bisogno di me. è solo bisogno infinito di amore o può esserci anche una componente di tipo sessuale, nel senso che possono ricercare il piacere fine a se stesso

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

7

Thursday, November 25th 2010, 4:12pm

è solo bisogno infinito di amore o può esserci anche una componente di tipo sessuale, nel senso che possono ricercare il piacere fine a se stesso


Secondo me (ma io...non dar retta a Eddie :love: ....io sono NESSUNO...sono solo una che ha 'sta vocazione, CHIARO? :friends: ) .............in loro ci sono mille vite di gratificazioni mancate e di cui hanno sofferto atrocemente la mancanza.
In loro c'è una compulsione alla ricerca del consenso.
Che il sesso da solo non sia "consenso" lo sanno benissimo. E infatti, anche da soli, lo svalutano immediatamente.
Per quel che ho vissuto......SEMBRANO cercare il piacere fine a se stesso, ma non è vero.

Cercano l'Accoglienza. Quella che non hanno mai avuto. Elo realizzano benissimo che ...l'Accoglienza NON è solo "sesso".
Però............non metabolizzano. Non riescono a tradurlo in loro filosofia di vita, organica e strutturata.

Restano scisse, per sempre, due componenti : cercare e desiderare le "cose serie" da un lato, e , dall'altro ...averne interiorizzato così devastante sfiducia da accontetarsi di un trionfo narcistico.sessuale del tutto occasionale.............

Sono un po' disperata: riesco a farmi capire alemono un po'? :S
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

principedelforo

Nuovo Utente

  • "principedelforo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 34

Date of registration: Nov 23rd 2010

  • Send private message

8

Thursday, November 25th 2010, 4:43pm

è solo bisogno infinito di amore o può esserci anche una componente di tipo sessuale, nel senso che possono ricercare il piacere fine a se stesso


Secondo me (ma io...non dar retta a Eddie :love: ....io sono NESSUNO...sono solo una che ha 'sta vocazione, CHIARO? :friends: ) .............in loro ci sono mille vite di gratificazioni mancate e di cui hanno sofferto atrocemente la mancanza.
In loro c'è una compulsione alla ricerca del consenso.
Che il sesso da solo non sia "consenso" lo sanno benissimo. E infatti, anche da soli, lo svalutano immediatamente.
Per quel che ho vissuto......SEMBRANO cercare il piacere fine a se stesso, ma non è vero.

Cercano l'Accoglienza. Quella che non hanno mai avuto. Elo realizzano benissimo che ...l'Accoglienza NON è solo "sesso".
Però............non metabolizzano. Non riescono a tradurlo in loro filosofia di vita, organica e strutturata.

Restano scisse, per sempre, due componenti : cercare e desiderare le "cose serie" da un lato, e , dall'altro ...averne interiorizzato così devastante sfiducia da accontetarsi di un trionfo narcistico.sessuale del tutto occasionale.............

Sono un po' disperata: riesco a farmi capire alemono un po'? :S

è solo bisogno infinito di amore o può esserci anche una componente di tipo sessuale, nel senso che possono ricercare il piacere fine a se stesso



Cercano l'Accoglienza. Quella che non hanno mai avuto. Elo realizzano benissimo che ...l'Accoglienza NON è solo "sesso".
Però............non metabolizzano. Non riescono a tradurlo in loro filosofia di vita, organica e strutturata.

Restano scisse, per sempre, due componenti : cercare e desiderare le "cose serie" da un lato, e , dall'altro ...averne interiorizzato così devastante sfiducia da accontetarsi di un trionfo narcistico.sessuale del tutto occasionale.............

Sono un po' disperata: riesco a farmi capire alemono un po'? :S

in pratica stai dicendo che non ho speranze, sarò cornuto a vita è cosi? vorrei che almeno mi dicessi che la motivazione nn è la ricerca del piacere ma qualcosa di piu complicato e che la molla scatenante sia un certo disagio interiore. sembra egoistico il mio discorso ma è l'unico modo per non impazzire credimi

eddie_vedder

I fought the law, but law won

  • "eddie_vedder" is male

Posts: 219

Activitypoints: 685

Date of registration: Feb 10th 2010

Location: somewhere near Venice

Occupation: azzeccagarbugli

  • Send private message

9

Thursday, November 25th 2010, 5:05pm

Principe,
tutti i loro comportamenti eccessivi (come abuso di sostanze o di alcool, atti di autolesionismo..) fra i quali anche una vita sessuale "sfrenata" rappresentano la loro risposta al vuoto incolmabile che hanno dentro.
Non si fermano perchè l'esperienza non gli insegna nulla, più o meno come dice Lea. Possono essere convinti che certi atteggiamenti non vanno bene, si applicheranno per un po' ma poi ci ricadranno sicuramente.
Dici giustamente: rischio di diventarci pazzo.
Sapere che il loro atteggiamento è una risposta inconsapevole al motivo scatenante del loro essere ti da pace? sicuro sicuro?
Io mi interrogherei su questo (e non hai idea di quante interrogazioni mi son fatto!)..
I know i was born and I know that I'll die, the in between is mine. I am mine

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

10

Thursday, November 25th 2010, 5:10pm

in pratica stai dicendo che non ho speranze, sarò cornuto a vita è cosi? vorrei che almeno mi dicessi che la motivazione nn è la ricerca del piacere ma qualcosa di piu complicato e che la molla scatenante sia un certo disagio interiore. sembra egoistico il mio discorso ma è l'unico modo per non impazzire credimi



No. Mi dispiace tu l'abbia letta così.
Secondo me la molla E' il disagio interiore.
Che puoi BENISSIMO focalizzare insieme a Lei.
Solo questo : non devi illuderti di poter comunicare con il suo disagio ...in giorno!

La loro struttura è diversa dalla nostra.
Ma è radicata quanto la nostra.
Quella struttura e struttura della loro Emotività.
Non puoi pensare MAI di "abbatterla" poer via razionale!!!!!!!!!!!!

La "via razionale"....loro la conoscono BENISSIMO! E infatti...è per questo che negano anche l'evidenza : perchè la sanno riprovevole!

Solo che...non riescono a farne a meno, di disattenderla, e perciò mentono!!!!!!!

Non ci riescono perchè hanno Paura. E' in quella Paura che sono cresciuti: messaggi contradittori che significavano tutto e niente insieme.
Significavano belle parole e ..realtà contriaria, di disinteresse e mancanza di ogni empatia con chi per loro contava.

Non credono più a niente.
Credono solo, per cinque minuti, al consenso che estorcono al malcapitato partner sessuale, e (tragico) ...già sapendo per primi che .......non vale NIENTE, quel successo!!!!!!!!!!!!

Posso dirti, diretta diretta?

Il border, secondo me, è il più spietato Giudice di una "persona seria".
Perchè....è uno che dall'infanzia non crede più a NIENTE se non alla propria disoerazione solitaria, nella consapoevolezza che è soltitaria e nella illusione disperata che dovrà "imbrogliare per superarla e avere qualcosa per se"...............

Ma le Persone Serie, quando davvero ne sono coivolti senza abdicare a se stessi, possono TUTTO , con loro.
E posono trarne le storie più vive e vere della loro stessa vita.
PERFETTAMENTE CORRISPOSTE.
NON subìto : un border............non sarebbe un border............se ti credesse subito!

Il border.......deve recuperare, con la diffidenza sofferente che ha maturato in chissà quanti anni, ANNI E SECOLI MENTALI DI FIDUCIA!!!!!!!!!!!!!!

Ma..........chi lo ama............SECONDO ME.................PUO' FARLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

11

Thursday, November 25th 2010, 5:17pm

tutti i loro comportamenti eccessivi (come abuso di sostanze o di alcool, atti di autolesionismo..) fra i quali anche una vita sessuale "sfrenata" rappresentano la loro risposta al vuoto incolmabile che hanno dentro.
Non si fermano perchè l'esperienza non gli insegna nulla, più o meno come dice Lea.


Superlativo Eddie! :love:

Si tratta, se si ama, di fargli fare un'esperienza NUOVA !!!!!!!!

Quella di essere COMPRESI E ACCOLTI.
Non si tratta (assolutamente) di "accettare tutto". Per niente!

Si tratta solo di .........essere disposti a comunicare su tutto.............diversamente da quello che fece la loro famiglia!!!!!!!!!!!!!
Poi........ognuno affronta l'argomento come ritiene. E il border............contaci..................................NON E' MAI UN MINIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

eddie_vedder

I fought the law, but law won

  • "eddie_vedder" is male

Posts: 219

Activitypoints: 685

Date of registration: Feb 10th 2010

Location: somewhere near Venice

Occupation: azzeccagarbugli

  • Send private message

12

Thursday, November 25th 2010, 5:25pm

Si tratta, se si ama, di fargli fare un'esperienza NUOVA !!!!!!!!

Quella di essere COMPRESI E ACCOLTI.

esatto. Mi permetto di inserire un piccolo inciso: per fargli fare questa esperienza nuova devi avere il loro benestare, devono farti entrare. All'inizio è fin troppo facile direi..mantenere la loro fiducia nel tempo è impresa non da poco..o meglio è un'impresa titanica resistere ai loro periodi di svalutazione ed eclissi.
e non si è tenuti ad accettarlo..neanche se si ama profondamente.
con questo siamo usciti dall'argomento focale della discussione..consideratela una parentesi
I know i was born and I know that I'll die, the in between is mine. I am mine

cerfoglio

Utente Attivo

Posts: 61

Activitypoints: 211

Date of registration: Feb 1st 2010

  • Send private message

13

Thursday, November 25th 2010, 5:54pm

capacità di amare

Mi inserisco in questa discussione molto interessante in quanto ho avuto a che fare con un uomo con queste problematiche. Vorrei dire che per la mia esperienza sia Lea che Eddie-Vedder hanno sottolineato i punti fondamentali di queste persone con grande sensibilità e efficacia.Principedelforo ogni caso è a sè e bisogna vedere se la tua ragazza ha effettivamente questi disturbi ma se è così ho paura che sì ,continuerà a tradirti e a ingannarti.Il mio compagno faceva esattamente così, era attaccatissimo a me ma usava il tradimento intanto come mezzo di seduzione perchè specialmente chi ha tratti istrionici e narcisistici ha un bisogno profondo di sedurre,di portare letteralmente gli altri a sè e poi tradimento e inganno erano un modo di svalutare me di ferirmi, insomma di boicottare il rapporto.Non a caso il tradimento che ho scoperto non lo aveva fatto con una donna giovane e bella,cioè per piacere,per attrazione sessuale ma solo appunto per tradire. In questo modo almeno nel suo caso ma credo anche nel caso della tua ragazza, lui poteva controllare l'angoscia di dipendenza che provava. Il tradimento era un meccanismo di difesa "SE ti tradisco sono io il più forte...non sono piu vulnerabile...tu non potrai distruggermi.." La paura di fondo infatti mi pare sia l'angoscia di essere distrutto dall'altro con l'abbandono o una qualsiasi ferita e il timore di essere in un certo senso fagocitato dall'altro. Questo timore impedisce l'intimità vera che poi porta all'amore, al sentimento vero e non idealizzato e infiorettato dall'istrionismo. Non si può sperare di risolvere i problemi di queste persone portandoli alla conspevolezza perche non è la consapevolezza che li può cambiare,come giustamente dice lea,il mio compagno era addirittura uno psicologo molto stimato, una mente brillantissima, ma nell'intimità, nel nostro rapporto io avevo costantemente davanti un bambino che faceva appunto come gli veniva , teso solo a soddisfare le sue esigenze anche se dall'esterno poteva non sembrare dato che sempre istrionicamente era capace di gesti di grande tenerezza, salvo vedermi la sua peggiore nemica poco dopo per motivi futilissimi. Inutile dire che ho fatto di tutto per quest'uomo in 6 anni ma l'epilogo è stato lo stesso di ogni suo rapporto. Lui ha finito per distruggere tutto, me e ogni altra donna che lo ha amato. Ti auguro maggior fortuna con la tua ragazza e auguri anche a Lea che mi sembra molto dolce e capace. :dash:

principedelforo

Nuovo Utente

  • "principedelforo" started this thread

Posts: 9

Activitypoints: 34

Date of registration: Nov 23rd 2010

  • Send private message

14

Thursday, November 25th 2010, 5:57pm

in pratica stai dicendo che non ho speranze, sarò cornuto a vita è cosi? vorrei che almeno mi dicessi che la motivazione nn è la ricerca del piacere ma qualcosa di piu complicato e che la molla scatenante sia un certo disagio interiore. sembra egoistico il mio discorso ma è l'unico modo per non impazzire credimi



No. Mi dispiace tu l'abbia letta così.
Secondo me la molla E' il disagio interiore.
Che puoi BENISSIMO focalizzare insieme a Lei.
Solo questo : non devi illuderti di poter comunicare con il suo disagio ...in giorno!

La loro struttura è diversa dalla nostra.
Ma è radicata quanto la nostra.
Quella struttura e struttura della loro Emotività.
Non puoi pensare MAI di "abbatterla" poer via razionale!!!!!!!!!!!!

La "via razionale"....loro la conoscono BENISSIMO! E infatti...è per questo che negano anche l'evidenza : perchè la sanno riprovevole!

Solo che...non riescono a farne a meno, di disattenderla, e perciò mentono!!!!!!!

Non ci riescono perchè hanno Paura. E' in quella Paura che sono cresciuti: messaggi contradittori che significavano tutto e niente insieme.
Significavano belle parole e ..realtà contriaria, di disinteresse e mancanza di ogni empatia con chi per loro contava.

Non credono più a niente.
Credono solo, per cinque minuti, al consenso che estorcono al malcapitato partner sessuale, e (tragico) ...già sapendo per primi che .......non vale NIENTE, quel successo!!!!!!!!!!!!

Posso dirti, diretta diretta?

Il border, secondo me, è il più spietato Giudice di una "persona seria".
Perchè....è uno che dall'infanzia non crede più a NIENTE se non alla propria disoerazione solitaria, nella consapoevolezza che è soltitaria e nella illusione disperata che dovrà "imbrogliare per superarla e avere qualcosa per se"...............

Ma le Persone Serie, quando davvero ne sono coivolti senza abdicare a se stessi, possono TUTTO , con loro.
E posono trarne le storie più vive e vere della loro stessa vita.
PERFETTAMENTE CORRISPOSTE.
NON subìto : un border............non sarebbe un border............se ti credesse subito!

Il border.......deve recuperare, con la diffidenza sofferente che ha maturato in chissà quanti anni, ANNI E SECOLI MENTALI DI FIDUCIA!!!!!!!!!!!!!!

Ma..........chi lo ama............SECONDO ME.................PUO' FARLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :friends:

scusami lea, ma io sono molto legato alle cose chiare, mi è difficile interpretarle a volte, per cui se ho capito bene stai dicendo che ci sarebbe una possibilità che lei possa un giorno fidarsi di me e quindi non sentire piu la necessità di cercare il consenso o l'accettazione un altri partner occasionali? dici che amandola nel modo giusto potrebbe succedere questo?
rispondimi sinceramente per come la vedi tu. perchè se fosse una questione di tempo e di fiducia da parte sua verso di me allora io sarei felice di attendere il momento , ma se cosi non fosse nel senso che non ci sono possibilità che possa cambiare allora io dovrei farmene una ragione e fuggire. voglio dire che per come sono fatto nn potrei accettare le sue fughe per sempre ma solo per un periodo, col fine di essere quello di cui le si fida completamente e finalmente amarla e accarezzarla consapevole di essere ricambiasto con la lealtà e l'amore. sii chiara il piu possibile anche a costo di essere cattva ciao

  • "lea" has been banned

Posts: 4,710

Activitypoints: 14,389

Date of registration: Jun 8th 2008

  • Send private message

15

Thursday, November 25th 2010, 6:04pm

stai dicendo che ci sarebbe una possibilità che lei possa un giorno fidarsi di me e quindi non sentire piu la necessità di cercare il consenso o l'accettazione un altri partner occasionali? dici che amandola nel modo giusto potrebbe succedere questo?


Si.

:friends:
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests