Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
La suprema felicità della vita è sapere di essere amati per quelli che si è, e più precisamente, di essere amati nonostante quello che si è. Victor Hugo
Viagra online

La terapia ipnotica nella cura dei disturbi d’ansia

category Psicoterapia Dario Lupo 4 Dicembre 2012 | 1,867 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

L’ipnosi-terapia può rivelarsi una modalità terapeutica particolarmente efficace nella cura di vari disturbi psicologici, tra cui i disturbi che chiamano in causa l’area ansiosa. Attraverso l’impiego dell’ipnoterapia il soggetto che soffre di disturbi d’ansia riuscirà, nel tempo, a migliorare il suo stato psicologico, attivando in modo autonomo una maggiore capacità di gestione dei suoi sintomi, sino a raggiungere un totale controllo degli stessi. L’ipnoterapia, che produce uno stato modificato di coscienza, presenta il grande vantaggio di affrontare ciò che disturba il soggetto con estrema semplicità e chiarezza. Ad esempio, nell’ipnosi ericksoniana la persona, dopo avere presentato nei dettagli ciò che la blocca e gli impedisce di vivere con serenità la propria quotidianità, viene aiutata (dal terapeuta) attraverso la trance (stato modificato di coscienza) ad entrare in comunicazione con i propri stati emotivi che la bloccano. Il soggetto che soffre d’ansia si sente come bloccato dalla sua stessa paura. Egli è ben consapevole del suo problema ed è proprio questa consapevolezza che aumenta in lui il senso d’inadeguatezza, percependo la sua incapacità nel riuscire ad attivare le proprie risorse interiori che gli consentirebbero di portarsi autonomamente fuori dal problema. La terapia ipnotica, comunicando direttamente con la sede delle sue emozioni, dirige l’Io del soggetto verso questo percorso di crescita e di autonomia. In questo modo, quando il paziente si troverà in un luogo che in lui produce un forte impatto ansioso, come ad esempio la metropolitana oppure un posto molto affollato o il luogo dove dovrà sostenere un esame, saprà affrontarlo con grande naturalezza. E’ proprio nell’autenticità che l’individuo ritrova se stesso, nel riuscire a comunicare in modo efficace e produttivo con la sua dimensione corporea, psicologica e soprattutto con il suo inconscio. Prima di terminare, è bene precisare che l’ipnoterapia può essere svolta soltanto da personale medico o psicologico specializzato in tale tipologia d’intervento.







Lascia un Commento

*