Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Tre persone possono tenere un segreto, se due di loro sono morte. Benjamin Franklin
Viagra online

Velocità mentale in Grafologia

category Grafologia Michele Di Lena 12 Dicembre 2008 | 10,399 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Oggi vediamo come scoprire dalla scrittura se una è persona sveglia, cioè se ha un alto livello di “velocità mentale”.

Per livello di “velocità mentale” qui intendiamo il livello di “intelligenza funzionale”, cioè quella caratteristica che determina se una persona è capace di usare il proprio intelletto e se si comporta in modo intelligente.

Quindi questo non è un test di intelligenza.

_

Collegamenti e interruzioni efficienti

Abbiamo già visto che l’atto di scrivere segue la cosiddetta “legge di praticità” (unione di velocità + chiarezza), necessaria per economizzare sia lo sforzo che il tempo per “stare dietro” al pensiero che corre più velocemente del gesto grafico.

Quindi tanto più il nostro gesto grafico sarà veloce tanto più lo sarà anche il nostro pensiero.

Per velocizzare il gesto grafico usiamo inconsciamente degli accorgimenti come ad esempio collegamenti e interruzioni efficienti tra le lettere.
Facciamo degli esempi. Per cominciare vediamo i collegamenti tra le lettere:

collegamenti e interruzioni efficienti
Esempio A

_

collegamenti e interruzioni non efficienti
Esempio B

_

Secondo te quale di questi due esempi della parola “inattenti” è scritta da una persona mentalmente veloce , A o B?

_

La risposta è A. Perché A? Quali sono le differenze? Le differenze sono nel punto della “i” iniziale e nel modo in cui vengono tracciati i tagli delle “t”.

Nell’esempio B viene prima scritta la parola, poi vengono messi i punti delle “i” ed i tagli delle “t”.

Nell’esempio A invece questo viene fatto durante la scrittura della parola. Nota come il punto della “i” iniziale continua per formare la lettera successiva (la “n”). Nota anche come i tagli delle “t” continuano per formare la lettera successiva (la “e” e la “i”).

Questi vengono chiamati appunto “collegamenti efficienti tra le lettere”.

I collegamenti dell’esempio B, anche se sono quelli standard del modello calligrafico, non sono efficienti.

Vediamo adesso le interruzioni tra le lettere:

_

interruzioni efficienti
Esempio A

_

interruzioni non efficienti

Esempio B

_

Secondo te quale di questi due stralci è scritto da una persona mentalmente veloce , A o B?

Beh stavolta credo che la risposta sia più facile..

La risposta è A. Perchè? Qual’è la differenza? La differenza è nel modo in cui viene gestita l’interruzione tra una lettera ed un altra.

Nell’esempio B la lettera “i” viene interrotta mentre la penna sta andando dal basso verso l’alto per iniziare la lettera “s” che va dal basso verso l’alto.

Le due lettere si collegano naturalmente l’una con l’altra quindi questa è una interruzione inefficiente.

Nell’esempio A invece la lettera “n” viene interrotta mentre la penna sta andando dall’alto verso il basso per iniziare la lettera “a” che anch’essa va dall’alto verso il basso. Non c’è una connessione diretta tra le due lettere.

Quindi questa è una interruzione efficiente.

_

Scrittura veloce e semplificata

Un’altra caratteristica della scrittura delle persone mentalmente veloci è la velocità e la semplificazione, spia di capacità di pensare ed agire velocemente. La scrittura veloce e semplificata è quella che si snoda come un filo, senza ritorni, ritocchi e adornazioni. Mantiene il minimo indispensabile per essere leggibile.

_

esempio scrittura Einstein

Esempio scrittura veloce e semplificata (scrittura di Albert Einstein)

_

esempio scrittura Paris Hilton
Esempio scrittura lenta (scrittura di Paris Hilton)

_

Bene per oggi è tutto. Ricorda che se vuoi puoi approfondire sul mio e-book “Il Codice della Personalità“, dove vengono approfonditi questo ed altri argomenti.

_

Michele Di Lena
http://www.migliortestesso.com

info [@] migliortestesso [.] com







Lascia un Commento

*