Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Conosco il prezzo di ogni cosa e il valore di nessuna. Oscar Wilde
Viagra online

Giuliana Galante

category Gli autori Giuliana Galante 21 Giugno 2009 | 2,981 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Musicoterapeuta

Via B. Lamberti, 16
41012 Carpi (MO)
C.F. GLNGLN80E59F206S

Servizio privato
su appuntamento:

Presso Istituto MEME,
Via Rainusso, 144
Modena

Info: 3476655657

giulygala [@] tiscali [.] it

giuliana-galante

Laureata in Scienze dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Messina, Insegnante di sostegno abilitata nella Scuola d ‘Infanzia, Musicista  con licenza in teoria e solfeggio diplomata al conservatorio di Reggio Calabria “Fratelli Cilea” in Canto, ha svolto una significativa attività come cantante jazz.
Ha conseguito la Specializzazione in Musicoterapia presso l’Istituto MEME s.r.l.” a Modena, Scuola triennale di Musicoterapia, associata alla Universite Europeennee “Jean Monnet” di Bruxelles, ha partecipato al corso di “Diritto Penale Minorile” e “Diritto Civile Minorile”promosso dal Ministero di Grazie e Giustizia  presso il tribunale di Messina, corso di “Psicologia scolastica”, presso Centro studi Logos  a Messina.
E’  autrice  di numerose pubblicazioni  tecnico scientifiche. Vedi: http://www.musicoterapia-anziani.eu/author/giuliana-galante

“La musicoterapia è una disciplina scientifica che ha come obiettivo quello di instaurare una relazione terapeutica stabile tra musicoterapista e paziente attraverso il canale non-verbale e l’uso del canale corporo-sonoro-musicale, con l’obiettivo di far acquisire al paziente nuove modalità di comunicazione con se stesso, il proprio nucleo famigliare, il mondo esterno, al fine di migliorare la qualità di vita del paziente.”
Roland O.  Benenzon
Il concetto sopra citato   permette di cogliere analogie e differenze tra i vari modi di vivere e gestire l’esperienza in termini preventivo- abilitativo. L’esperto, infatti, nel suo lavoro cerca di far ri-suonare in un’area di ascolto, area paragonabile a uno spazio armonico interiore, qualcosa di non-dicibile e quindi di non-ascoltabile, come gli affetti, i sentimenti, le emozioni, e trasforma ciò in prodotto/materiale sonoro. Ciò, al fine di dar voce ad ogni lato della creatività interiore e ancora, di fortificarsi attraverso il contatto con le emozioni. Questa caratteristica interdisciplinare della Musicoterapia si connette alle nuove scoperte delle neuroscienze, alla teoria della mente, alla semiotica, alla musicologia e alla teoria della creatività, oltre che  alle epistemologie dei processi di cura. Tutto ciò concorre a sviluppare le capacità musicali e di potenziare le competenze dell’individuo dal punto di vista sinestesico.







Lascia un Commento

*