Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. Arthur Schopenhauer
Viagra online

Barbara Corte

category Gli autori Barbara Corte 2 Dicembre 2007 | 4,687 letture | Stampa articolo |
1 vote, average: 5.00 out of 51 vote, average: 5.00 out of 51 vote, average: 5.00 out of 51 vote, average: 5.00 out of 51 vote, average: 5.00 out of 5 (voti: 1 , media: 5.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

DOTT.SSA BARBARA CORTE – Psicologa
Riceve a: Roma, via Luigi Lilio 19 (zona Eur)
Tel: cellulare 320/3295200
Data di nascita: 22/02/1973 – Sito WebEmail
Iscritta all’Ordine del Lazio – vedi iscrizione

Note: mi occupo di problemi relazionali, depressione, ansia, attacchi di panico, bassa autostima, difficoltà a gestire le emozioni, problemi di coppia.







1 Commento a “Barbara Corte”

  1. alessandro

    Gentilissima Dottoressa
    sto preparando una tesi sull’ansia di separazione in età evolutiva.

    Ho studiato il fenomeno in una scuola materna su un campione di 30 bambini
    con età media di 4 anni attraverso il metodo dell’osservazione.
    Questa osservazione è durata sei mesi e sono state elaborate delle schede nelle quali venivano
    registrare i seguenti elementi:
    momento dell’ingresso scolastico (distacco dalla figura materna), rapporto bambino/insegnante,
    rapporto del bambino con i compagni, il bambino nell’attività didattica ed infine il momento
    dell’uscita da scuola (ricongiungimento del bambino con la mamma).
    A queste schede di osservazione sono state aggiunte alcune schede per le osservazioni generali
    circa le capacità e le competenze acquisite dal bambino ovvero
    autonomia, logica, identità, corporeità, igiene, comportamento verso se stesso e verso gli altri.
    Dalle seguenti osservazioni ho notato che i bambini che avevano difficoltà a staccarsi dalla figura
    materna erano anche coloro che avevano raggiunto solo parzialmente le suddette competenze e abilità.
    Questo potrebbe essere un fatto rivelante?
    NOn trovando soddisfacente il mio elaborato ho somministrato anche il SAT di Attili ed ho
    riscontrato una percentuale di circa il 46% di bambini con attaccamento sicuro,
    il 30% con attaccamento ambivalente, il 20% con attaccamento evitante ed il 4%
    con attaccamento a rischio.
    A questo punto ho quest’insieme di informazioni (schede di osservazione, schede generali
    e risposte del SAT) ma sono in difficoltà nell’identificazione dell’obiettivo non sapendo come
    assemblare queste notizie e dare una forma al mio elaborato, ovvero
    renderlo soddisfacente per me stesso e per il docente.
    Potrebbe aiutarmi ad individuare non solo l’obiettivo ma anche una conclusione/discussione
    a cui posso giungere con i risultati in mio possesso?

    Ringraziandola anticipatamente per la sua disponibilità le porgo
    Distinti saluti
    Alessandro

Lascia un Commento

*