Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Mai la psicologia potrà dire sulla follia la verità, perché è la follia che detiene la verità della psicologia. Michel Foucault
Viagra online

Ricordare i sogni

category Atri argomenti Elia Tropeano 2 Dicembre 2007 | 3,792 letture | Stampa articolo |
7 votes, average: 5.00 out of 57 votes, average: 5.00 out of 57 votes, average: 5.00 out of 57 votes, average: 5.00 out of 57 votes, average: 5.00 out of 5 (voti: 7 , media: 5.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Cozze o pipistrelli?
Non molto tempo fa, leggendo su un cartello la scritta “cozze, provenienza italiana, 2,50 euro il kg ”, mi venne in mente il sogno che avevo fatto la notte: camminavo in un luogo paludoso e malsano, vedo delle cozze appese ad un arbusto, mi avvicino, ma le cozze si trasformano in pipistrelli rannicchiati. Probabilmente, l’insegna aveva ispirato il contenuto del sogno, pertanto, trovandomi dinanzi alla stessa scritta, automaticamente avevo ricordato il sogno.
Successivamente mi capitò qualcosa di simile. Dopo aver intravisto degli spiccioli di euro sparsi sulla mensola del caminetto, ricordai nuovamente un sogno: sul bancone di un negozio c’erano degli spiccioli di euro, dissi all’esercente che le monete non erano mie, forse qualche cliente le aveva dimenticate. La cosa interessante di quest’ultimo è che non sapevo ci fossero degli euro sulla mensola, ciò nonostante, le monete erano state rappresentate nel sogno. In sostanza gli eventi della giornata appena trascorsa sono rappresentati nei sogni, salvati e memorizzati, pertanto, iniziando dai sogni, si possono richiamare alla mente azioni vissute nello stato di veglia, anche quelle meno significative. Per eventi della giornata s’intendono anche idee, pensieri e ricordi, non sole esperienze vissute.

Gli eventi, dopo essere stati salvati, sono memorizzati e catalogati nell’emisfero destro in una sorta d’archivio che ricorda le classi d’insiemi. Per fare qualche esempio, una volta sognai il sindaco del mio paese d’origine e dopo aver analizzato i fatti del giorno antecedente, ricordai di aver letto qualcosa che riguardava il sindaco del comune ove risiedo attualmente. Sembrò evidente che il sindaco del comune ove risiedo fosse stato memorizzato e archiviato nella classe dei sindaci. Più tardi scoprii che entrambe i sindaci erano avvocati, cioè un sottoinsieme dell’insieme dei sindaci: i “sindaci avvocati”. Successivamente sognai un nido contenente una piccola gallina e tre uccellini. Il contenuto del sogno era stato ispirato da una confezione d’uova che avevo comprato al supermercato. Secondo me il sogno stava archiviando le uova nella classe delle “uova d’uccelli“, se invece avessi sognato un rettile, probabilmente le uova sarebbero state archiviate in una classe più ampia. Per concludere, anche se i sogni hanno molte funzioni, li possiamo definire come l’espressione manifesta del “salvataggio in atto” delle informazioni raccolte nello stato di veglia antecedente il sonno.
Altri articoli sui sogni:
a) I sogni in sintesi;
b) fisiologia e funzione dei sogni;
c) il paradiso mancato;
d) pensieri e fatti rappresentati nei sogni;
e) un’applicazione terapeutica dei sogni;
f) sogni e inversioni coordinate spazio-temporali;
e) interpretazione dei sogni.







Lascia un Commento

*