Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Facciamo la guerra per poter vivere in pace. Aristotele
Viagra online

L’effetto di Vielle sulla risposta sessuale femminile in donne normali

category Atri argomenti Monica Cappello 25 Giugno 2009 | 4,341 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Premessa

Vielle è un dispositivo dalla forma di un copridito che è stato creato per aumentare la stimolazione clitoridea, quando indossato su un dito.

Lo scopo della nostra ricerca è quello di ripetere su un campione di donne italiane, lo studio condotto in Inghilterra da A. Riley e E. Riley, i quali hanno verificato l’uso di Vielle sulla risposta sessuale di donne volontarie.

Sebbene alcune donne presentino una sola disfunzione sessuale, la maggioranza (70%) ha una combinazione di disturbi del desiderio sessuale, dell’eccitamento e dell’orgasmo (Talakoub, 2002).

Sebbene ci sia un interesse crescente nella ricerca dell’eziologia organica per tali sintomi sessuali ed approcci farmacologici per alleviarli, il trattamento più utilizzato nelle disfunzioni sessuali femminili continua ad essere la terapia sessuale. La masturbazione diretta è una componente della maggior parte dei programmi di terapia sessuale per le donne. Questa si è dimostrata efficace nel combattere l’anorgasmia (Lobitz e Lo Piccolo, 1972; Riley e Riley, 1978) e può essere utile nel trattamento del desiderio sessuale ipoattivo (Hurlbert, 1993). Questo probabilmente perché l’attività sessuale che si conclude con l’orgasmo, ha un effetto rinforzante più alto, conducendo la donna ad impegnarsi di più nell’attività sessuale.

L’uso di vibratori è spesso utilizzato nei programmi di masturbazione diretta per le donne (Riley e Riley, 1978). Sebbene i moderni vibratori siano meno rumorosi ed importuni delle versioni precedenti, la loro accettazione non è universale, specialmente nelle donne che chiedono aiuto per difficoltà sessuali. Per questo motivo, Vielle è stato creato come uno strumento per incrementare la stimolazione clitoridea. Esso assomiglia a un copridito con dei noduli particolari, è composto da PVC e si indossa su un dito durante la stimolazione digitale del clitoride o di altre strutture genitali.

Metodo

Soggetti potenziali sono stati reclutati dalla lista dei volontari. E’ stata loro spiegata la natura dello studio, hanno preso un foglio informativo da leggere a casa e, dove appropriato, da discutere con il proprio partner sessuale. Le donne hanno in seguito ricevuto risposte ad ogni domanda che avevano sullo studio. I soggetti disposti a partecipare allo studio, hanno infine fornito un consenso informato scritto.

Ad ogni soggetto sono stati consegnati 2 Vielle, un tubetto di lubrificante e un pacchetto di moduli di registrazione di eventi da riempire dopo ogni sessione di studio.

Ogni soggetto ha riferito 4 episodi di masturbazione di cui 2 utilizzando Vielle e 2 senza usare Vielle o altri strumenti. L’ordine dell’uso/non-uso di Vielle era stato determinato dal programma randomizzato. Al soggetto è stato chiesto di far partire il cronometro quando iniziava a masturbarsi e di fermarlo quando raggiungeva l’orgasmo. La donna registrava il tempo trascorso fino al raggiungimento dell’orgasmo nel modulo di registrazione di eventi. Dopo ciascuna sessione sperimentale, il soggetto riempiva un modulo. Ai soggetti è stato chiesto di condurre le sessioni sperimentali 12 – 24 ore dopo una precedente esperienza sessuale (sperimentale o di altro tipo) ed osservare ogni sessione nel modo più simile possibile.

Durante tutto lo studio, i soggetti non hanno registrato effetti contrari a quelli che avevano sperimentato durante le sessioni di studio. Alla fine dello studio, ogni soggetto ha compilato un questionario finale globale che comprende due domande.

Soggetti

Sono state studiate 12 donne in buona salute, di età compresa tra 19 e 40 anni, di cui 75% nubili e 25% coniugate.

I loro titoli di studio sono così suddivisi: 8.33% licenza media inferiore, 8.33% diploma professionale, 66.67% licenza media superiore, 16.67% laurea.

I soggetti erano a conoscenza di essere orgasmici in risposta alla masturbazione.

Sono stati esclusi dallo studio i soggetti allergici al PVC o al lubrificante, se erano in gravidanza, se avevano partorito da meno di tre mesi o riferivano una condizione dolorosa dei genitali. Sono state escluse anche le donne che assumevano farmaci per il disturbo dell’eccitamento sessuale e/o per il raggiungimento dell’orgasmo, e donne che avevano iniziato o modificato un trattamento ormonale da meno di tre mesi.

Raccolta, gestione ed analisi dei dati

Tutti i dati dello studio sono stati raccolti sulla base dell’analisi dei moduli di registrazione e dei questionari. I soggetti sono stati identificati nella documentazione relativa allo studio solo da un numero.

I moduli di registrazione di eventi comprendevano 10 item:

1.      Hai avuto l’orgasmo?

(Risposta: Sì/No)

2.      Dopo quanto tempo hai avuto l’orgasmo o se non hai avuto l’orgasmo, quanto tempo è durata la stimolazione?

(Risposta: tempo in minuti e secondi)

3.      E’ stato utilizzato Vielle in questo evento?

(Risposta: Sì/No)

4.      Quanto era forte il tuo impulso sessuale oggi?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Nessun impulso sessuale (0) a Estremamente forte (5))

5.      Eri stimolata facilmente durante questo evento?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Incapace di ottenere stimolazione (0) a Molto facilmente (5))

6.      La tua vagina è diventata bagnata o umida durante questo evento?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Non è diventata bagnata o umida (0) a Molto facilmente (5))

7.      Quanta eccitazione hai provato dalla stimolazione dei tuoi genitali?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Nessuna eccitazione (0) a Eccitazione molto forte (5))

8.      Hai raggiunto con facilità l’orgasmo durante questo evento?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Non ho raggiunto l’orgasmo (0) a Con estrema facilità (5))

9.      Se hai raggiunto l’orgasmo durante questo evento, quanto è stato soddisfacente?

(Risposta: scala a 6 punti, range da Estremamente insoddisfacente (0) a Estremamente soddisfacente (5))

10.  Hai provato sensazioni o effetti spiacevoli durante questo evento?

(Risposta: Sì/No, se sì per favore descrivili nel modo più completo possibile)

Le due domande globali poste alla fine dello studio erano:

1.      Quale effetto ritieni che Vielle abbia avuto nel facilitare il raggiungimento dell’orgasmo?

(Risposta: L’ha reso più facile, Non ha avuto effetti, L’ha reso più difficile)

2.      Quale effetto ritieni che Vielle abbia avuto sul tuo piacere in questa esperienza sessuale?

(Risposta: L’ha resa più piacevole, Non ha avuto effetti, L’ha resa meno piacevole)

Risultati

I risultati della nostra ricerca non confermano il lavoro di Riley e Riley. In tale studio, gli autori in particolare hanno evidenziato che i soggetti hanno avuto un maggior numero di orgasmi utilizzando Vielle (95.3% vs 82.8%), e la velocità nel raggiungimento dell’orgasmo era maggiore con l’utilizzo di Vielle (5.57 vs 13.05 minuti). In risposta alla domanda ” Hai raggiunto con facilità l’orgasmo durante questo evento?”, il punteggio è stato più alto con l’uso di Vielle rispetto al non-uso (4.25 vs 3.0). In risposta alla prima domanda globale, il 68.75% delle donne ritiene che Vielle abbia portato all’orgasmo più facilmente e il 31.25% ha riferito che non ha avuto effetti. Nessun soggetto ha riferito che Vielle ha reso l’orgasmo più difficile.

L’uso di Vielle è associato ad un punteggio più alto alla risposta a ” Quanto è stato soddisfacente l’orgasmo durante questo evento?” rispetto al non-uso (4.0 vs 3.0). In risposta alla seconda domanda globale, il 68.75% delle donne ha riferito che l’uso di Vielle ha reso più piacevole l’esperienza sessuale e il 31.25% ha ritenuto che non ha avuto effetti. Nessun soggetto ha riferito che Vielle ha reso meno piacevole l’esperienza sessuale.

Nel nostro studio, le donne hanno raggiunto un maggior numero di orgasmi senza Vielle (87.5% vs 75%). Non c’è una differenza significativa nella velocità nel raggiungimento dell’orgasmo tra l’utilizzo di Vielle e il non-uso (6.31 vs 6.28 minuti). In risposta alla domanda ” Hai raggiunto con facilità l’orgasmo durante questo evento?”, il punteggio è stato più alto senza l’uso di Vielle (4.5 vs 2.5). In risposta alla prima domanda globale, il 41.67% delle donne ritiene che Vielle abbia portato all’orgasmo più facilmente, il 41.67% ha riferito che non ha avuto effetti, e il 16.66% ha riferito che Vielle ha reso l’orgasmo più difficile.

L’uso di Vielle è associato ad un punteggio più basso alla risposta a “Quanto è stato soddisfacente l’orgasmo durante questo evento?” rispetto al non-uso (2.5 vs 4.5). In risposta alla seconda domanda globale, il 41.67% delle donne ha riferito che l’uso di Vielle ha reso più piacevole l’esperienza sessuale, il 41.67% ha ritenuto che non ha avuto effetti, il 16.66% ha riferito che Vielle ha reso meno piacevole l’esperienza sessuale.

Non ci sono differenze significative tra uso e non-uso di Vielle in riferimento al benessere della stimolazione, all’umidità vaginale e all’eccitamento. Inoltre, non ci sono differenze nell’intensità dell’impulso sessuale tra le due condizioni di trattamento. Il 33.33% dei soggetti, però, ha riferito di aver provato sensazioni o effetti spiacevoli nell’utilizzo di Vielle.

Discussione

E’ difficile ipotizzare la discrepanza dei risultati: sono necessari ulteriori approfondimenti.

Si possono, però, fare delle considerazioni a questo proposito. Sebbene ci fosse un criterio d’inclusione per questo studio, cioè che i soggetti fossero orgasmici in risposta alla masturbazione, non tutti hanno raggiunto l’orgasmo in tutte le sessioni di studio, anche quando la stimolazione generalmente era prolungata. Alcuni soggetti hanno interrotto la stimolazione perché sentivano che non avrebbero raggiunto l’orgasmo se continuavano. Le donne, in genere, sono orgasmiche solo dal 40 all’80% delle volte, senza considerare il metodo di stimolazione. Perciò fattori diversi dalla natura e dalla durata della stimolazione genitale influenzano il raggiungimento dell’orgasmo, anche in donne ben adattate sessualmente.

Si può ipotizzare che nei Paesi di cultura latina, come l’Italia, caratterizzati da una notevole diffusione del cattolicesimo rispetto i Paesi di cultura anglosassone, possano svolgere un ruolo preminente fattori culturali di tipo inibitorio. La sessualità è ammessa dal cattolicesimo solo nell’ottica della sua funzione riproduttiva. Qualunque variante erotica è pertanto esplicitamente stigmatizzata. Basti pensare alla condanna, recentemente confermata dal Pontefice, anche del semplice uso del preservativo, nonostante la sua innegabile utilità nella prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse (AIDS in testa) e nella prevenzione delle gravidanze indesiderate (dramma della sovrappopolazione nei Paesi del Terzo Mondo).

Non siamo in possesso di dati relativi all’effettiva diffusione della masturbazione  nella popolazione femminile del nostro e di altri Paesi. Nella pratica clinica è tuttavia di comune riscontro la tendenza a considerare l’attività autoerotica come un atto del tutto privato, che si teme denoti “solitudine” e/o “ipersessualità”.

In conclusione, riteniamo che questo studio preliminare vada integrato con almeno altri due approfondimenti:

1.      impiego di Vielle da parte di donne portatrici di Disturbo dell’Orgasmo

2.      effetti dell’impiego di Vielle sulla donna da parte del partner.

——————————————————————————————–

MONICA CAPPELLO
Psicologa – Consulente in sessuologia
Lavoro come libera professionista in un Centro Medico a Torino. Mi occupo anche di formazione in ambito aziendale, sulla comunicazione e i rapporti interpersonali.

mio sito: http://xoomer.virgilio.it/psicologa-torino
mia mail: mcappello [@] libero [.] it
tel. 3397712301







1 Commento a “L’effetto di Vielle sulla risposta sessuale femminile in donne normali”

  1. Dott.ssa Monica Cappello

    Sito web corretto:

    http://cappellomonica.xoom.it

    Chi è interessato a ricevere via mail, la RICERCA SULL’ECCITAMENTO FEMMINILE completa, circa 25 pagine, in formato PDF, può contattarmi privatamente.

    Dr.ssa MONICA CAPPELLO SESSUOLOGA a TORINO

Lascia un Commento

*