Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l'uomo superiore. Confucio
Viagra online

Gli effetti e i danni del consumo di alcol

category Atri argomenti Laura Alberico 9 Febbraio 2010 | 4,523 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Il consumo di alcol tra gli adolescenti è in continua crescita e in questi giorni ne veniamo a conoscenza dalle notizie diramate dai T.G. L’età in cui si comincia a bere si è notevolmente abbassata e questo perché i giovani, soprattutto in estate, hanno maggiori occasioni di uscire e ritrovarsi in gruppo con gli amici. Il desiderio di trasgressione rappresenta un modo per uscire fuori dagli schemi comportamentali soliti e rompere quelle barriere che impediscono gli scambi e la comunicazione tra i pari. L’alcol allenta i freni inibitori e rende più facile l’approccio con l’altro sesso, inoltre bisogna considerare che l’imitazione è sempre il modello a cui i giovani si riferiscono per diventare parte integrante del gruppo. I dati che di seguito vengono riportati ( estratti dal Centro di Riferimento Alcologico della Regione Lazio) sono molto significativi perché costituiscono i parametri per una valutazione consapevole degli effetti e dei danni conseguenti all’uso e all’abuso di alcol. Le cause di ricovero nel centro sono dovute principalmente a : incidenti stradali, traumi domestici o sul lavoro, traumi conseguenti a risse, sindrome da intossicazione acuta fino ad arrivare al coma, epatite alcolica acuta e sindrome da astinenza. Quest’ultima evenienza ci ricorda come l’alcolismo è essenzialmente una condizione di dipendenza dalla sostanza, come il tabagismo e le varie droghe. Ci sono alcuni parametri da conoscere per capire il rapporto tra la quantità di alcol assunto e le possibili conseguenze sull’organismo. L’unità alcolica (UA) costituita da 13 g. di etanolo anidro, rappresenta il parametro base; essa aumenta l’alcolemia di 0,25 g/l. Il limite ammesso per la guida è di 0,50g/l; inoltre bisogna considerare il tempo in cui il tasso alcolico diminuisce i suoi effetti e sappiamo che l’alcolemia scende di 20 mg/h. I valori del tasso alcolico possono determinare una varietà di manifestazioni e sintomi: 0,30 g/l inducono loquacità, euforia, depressione; 0,50 g./l varie manifestazioni come la riduzione delle capacità critico percettive, la parola strascicata, l’andatura traballante, l’arrossamento del volto, l’ipotensione arteriosa, le palpitazioni.; 1g/l : difficoltà di marcia ( atassia) disorientamento temporo-spaziale, crisi epilettiche, deliri, allucinazioni, agitazione violenta. Quando i valori di alcolemia raggiungono i 2g./l le conseguenze sono: atassia, nausea e vomito, stato confusionale fino all’epilessia, incontinenza sfinterica, ipotonia muscolare, riduzione dei riflessi, ipotensione, tachicardia, aritmia, respiro superficiale e raro per arrivare al coma etilico e la morte se il tasso alcolico raggiunge i 3-5 g./l. Importante è sottolineare come l’alcol sia la sostanza più frequentemente associata agli incidenti stradali e questo lo possiamo verificare purtroppo quotidianamente ascoltando le notizie di cronaca. In Italia si calcola che muoia una persona ogni ora per incidenti stradali che provocano circa 8000 morti, 150.000 feriti e 24.000 invalidi permanenti, la maggior parte giovani ( Report rai.it 8/10/2002). L’OMS ha condotto uno studio secondo il quale un quarto dei decessi di giovani maschi tra i 15 e i 29 anni è dovuto al consumo di alcolici, per un totale di 55.000 morti all’anno. Questi numeri così elevati ci fanno riflettere: il consumo di alcol può essere paragonato a un’epidemia che si allarga a macchia d’olio e che tende sempre più ad essere definita una emergenza sociale. Per questo motivo la prevenzione deve diventare uno strumento indispensabile per intervenire e correggere quegli stili di vita che costituiscono i fattori di rischio.

——————————————————————–

Prova il nostro Test della Dipendenza dagli Alcolici >>







Lascia un Commento

*