Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Un uomo non dovrebbe possedere niente che non possa portare in mano quando corre. Anonimo
Viagra online

EMPOWERMENT: La ricetta per essere vincenti e positivi (parte 1)

category Atri argomenti Gianluigi Giacconi 21 Marzo 2015 | 1,427 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

  • Come ottenere quello che desidero?
  • Come migliorare se stessi e la qualità della propria vita?
  • Come essere positivi e vincenti?
  • Come avere successo nel lavoro?

Da oltre 25 anni mi chiedo, a livello personale e come professionista, su quali fattori sia necessario intervenire per raggiungere questi obiettivi e per cercare di capire perché alcuni sono molto positivi e vincenti ottenendo grande successo mentre altri no.

Quali sono, se esistono, le chiavi che favoriscono l’autorealizzazione e la positività e quali invece quelle che portano alla negatività ed al fallimento?

Esiste quella che io chiamo “la formula della manifest-azione” ossia il divenire consapevoli del nostro endemico potere di creazione, per diventare i burattinai e non i burattini della nostra esistenza. La notizia positiva è che possiamo cambiare la nostra situazione ed essere più positivi e sicuramente vincenti nella vita ma prima di tutto dobbiamo assumerne la responsabilità.

Interessante vero? Ma allora come realizzare ciò che amo e desidero di più?

La domanda è già di per sé fantastica poiché stimola l’auto responsabilità, ossia capire che siamo noi a decidere come vivere la nostra vita. Anni fa, inoltre, un mio insegnante John De Martini, uno degli autori intervistati nel film “The Secret”, mi ha detto:“la qualità della nostra vita dipende dalle domande che ci facciamo”, frase che mi ha fatto molto riflettere e che ora condivido con voi.

 

Vi invito quindi a meditare su queste domande, infatti in questo modo cominciate il vostro viaggio interiore per prendere contatto con voi stessi e definire chi volete esserecosa volete veramente. Sentire, percepire, ascoltare ed osservare il nostro corpo è il primo passo per mantenerci nel qui ed ora, mentre il secondo è sicuramente respirare.

Nella società frenetica in cui viviamo, dove abbiamo perso quasi completamente i nostri ritmi naturali, respiriamo il minimo vitale per sopravvivere, quando non passiamo tempo in apnea. Il fermarci ogni tanto per sentire il nostro corporespirare profondamente è un primo passo per ritrovarci e cominciare a cambiare la nostra percezione del mondo.

Vi interessa saperne di più? Allora non perdetevi la seconda parte di questo articolo che pubblichiamo giovedì.
Ricordatevi: tutto nascedipende dalla nostra interioritàvivere la positività è solo una scelta responsabile. Per questo motivo oggi decidete di respirare, di sentire il vostro corpo e di rispondere alle domande che vi ho posto in questo articolo.

Buoni respiri a tutti!

 







1 Commento a “EMPOWERMENT: La ricetta per essere vincenti e positivi (parte 1)”

  1. Psicologo Padova

    Un articolo molto interessante. Noi siamo quello che pensiamo e considero vivamente la visione del film “The Secret”.

Lascia un Commento

*