Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Se non vuoi essere protagonista, sii almeno spettatore intelligente. Anonimo
Viagra online

Come superare l’ansia per chi parla in pubblico

category Atri argomenti Luca Siano 11 Aprile 2014 | 2,910 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Dietro i grandi oratori della storia non si nasconde solo un grande talento, ma anche tanto esercizio. Sembrerà impossibile da credere, ma in molti dei grandi oratori che hanno fatto la storia dell’umanità non erano proprio nati con il dono del saper parlare in pubblico.

Molti, proprio come noi, erano timidi e impacciati, spaventati dal pubblico, sudavano freddo e balbettavano. Ma con gli esercizi giusti sono riusciti a superare la timidezza e a lasciare impresso nella storia il loro nome.

Possiamo farlo anche noi? Certo, e in 4 semplicissimi passi.

1)   Si deve partire innanzitutto dal controllo di noi stessi, sfruttando le migliori tecniche di respirazione, che sono in grado, se usate adeguatamente, di tenere sotto controllo ansia e panico. Una volta che avremo imparato a respirare, non ci sarà pubblico in grado di intimorirci.

2)   Dopo il controllo di noi stessi, è necessario sviluppare il controllo delle nostre tecniche. Bisogna sfruttare gli esercizi paraverbali, che sono quegli esercizi in grado di farci migliorare lessico, prontezza di formazione delle frasi, vocabolario e tono della voce. Si tratta di tecniche che vengono insegnate sin dai tempi di Cicerone, e che una volta messe in valigia, ci permetteranno di parlare proprio come i politici più navigati.

3)   Il terzo miglioramento di cui dobbiamo occuparci è quello della socializzazione, che deve essere graduale. Non possiamo immaginare di diventare persone in grado di parlare di fronte ad audience di migliaia di persone senza alcun tipo di problema. Dobbiamo passare per gradi, dai pubblici di piccole dimensioni a quelli di medie dimensioni, per poi finalmente cercare di sfondare nei pubblici degni dei più grandi palazzetti o stadi.

4)   Infine bisogna, ed è questo il trucco di ogni oratore di successo, conoscere la nostra platea. Farsi una camminata tra il pubblico prima di parlare, scambiare qualche battuta con gli avventori, ci aiuterà ad umanizzare una situazione che di umano ha ben poco e che ci ricorderà, nei momenti di maggiore difficoltà, che chi ci sta ascoltando altro non è che un uomo come noi, con i suoi difetti, le sue idee e le sue convinzioni.

Parlare in pubblico meglio si può, basta volerlo.

 

Luca Siano
Consulente Web
http://www.advplanet.it
Sono un libero professionista che si occupa di consulenza informatica , in particolar modo dedita allo sviluppo di attività sul web attraverso la realizzazione di applicazioni quali siti web, blog aziendali ed e-commerce.
contatti: info [@] advplanet [.] it







Lascia un Commento

*