Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
La memoria è il diario che ciascuno porta sempre con sé. Oscar Wilde
Viagra online

Amore vero…..Amore falso

category Atri argomenti Lisa Asirelli 30 Novembre 2007 | 12,168 letture | Stampa articolo |
2 votes, average: 5.00 out of 52 votes, average: 5.00 out of 52 votes, average: 5.00 out of 52 votes, average: 5.00 out of 52 votes, average: 5.00 out of 5 (voti: 2 , media: 5.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Che cos’è l’Amore?….Un mistero impenetrabile,la forza che permette a tutto di fluire e di far muovere il mondo.
Ma cos’è l’amore tra gli esseri umani? Possiamo fidarci dell’amore? E’ necessario amare?

Prima di tutto necessario.

Senza l’esperienza dell’amore non potremmo penetrare nella profondità di noi stessi.

Lo stato delle relazioni con le persone che amiamo è l’unico, forse il più importante indicatore del contatto con la nostra interiorità, con i nostri conflitti da risolvere, con le mete interiori che vogliamo raggiungere.

Se è vero che la conoscenza di se stessi passa attraverso l’incontro d’amore per l’altro,è anche vero che l’amore autentico si realizza solo attraverso la conoscenza di se stessi. E’ il riconoscimento di noi stessi, dei nostri limiti, che ci permette di diventare capaci di amare. Se l’amore non è accompagnato da una costante ricerca di sé, dopo poco perde in profondità, si snatura dalla sua essenza. Nascono i conflitti, i rancori, gli attaccamenti, le pretese. Se l’amore è apertura del cuore, l’attaccamento è chiusura e divisione. L’Amore autentico non ha pretesa, separa il suo destino da quello dell’altro. L’Amore vero abbandona ciò che non può essere trattenuto, lascia il rancore, il rimprovero, il giudizio, la colpevolizzazione.

Spesso nel mio studio ricevo persone che affermano “nessuno mi ama”, in realtà il loro non sentirsi amati dipende dal fatto che hanno chiuso la porta dell’amore; sono troppo arrabbiati per dare amore, troppo passivi rassegnati per riceverlo. Chi non si abbandona all’amore, chi si limita a darlo, o “crede di darlo”, senza rendersi disponibile a riceverlo,non può dirsi realmente capace di amare

Amare autenticamente è ritornare alla spontaneità del bambino che dà e riceve amore. Chi si limita a dare senza essere disponibile a ricevere ciò che l’altro è in grado di dare, non ciò che si vorrebbe, pecca di superbia.

L’amore autentico è maturo, libero da giochi di potere, manipolazioni, minacce, pretese e violenze, esalta la nostra interiorità e la nostra gioia di vivere. La gioia è un diritto ed un dovere di chi ama! L’amore autentico è esultanza, musica, danza, libertà ed apertura al possibile, accettazione incondizionata, desiderio di vicinanza senza possesso,……..l’amore autentico si impara.







Lascia un Commento

*