Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

[Citazione del momento]
Sono più le persone disposte a morire per degli ideali, che quelle disposte a vivere per essi. H. Hesse
Viagra online

Aromaterapia, consigli su come procedere

category Altre terapie Daniela Di Pietro 11 Dicembre 2013 | 1,651 letture | Stampa articolo |
0 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 50 votes, average: 0.00 out of 5 (voti: 0 , media: 0.00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading ... Loading ...

Gli olii essenziali sono da sempre utilizzati quale rimedio naturale per alleviare l’ansia e tuttora sono tra i prodotti erboristeria più indicati per la loro azione calmante nei confronti di paura, inquietudine ed emozioni negative che accompagnano quasi sempre gli stati di ansia.

Fermo restando il supporto medico per tutti i casi di attacchi di panico e di ansia cronica, è indubbio che l’aromaterapia induce nell’organismo un piacevole stato di benessere. Vedremo quindi come si effettua una sessione di aromaterapia in modo da poter abbinare questa pratica a quelle che sono le cure specifiche indicate dal personale medico che eventualmente ci segue.

Avremo bisogno di un diffusore, il cui compito sarà quello di diffondere l’aroma degli olii essenziali che possiamo trovare tra i prodotti erboristeria. All’interno del diffusore useremo un olio vettore cui aggiungeremo i vari olii essenziali tra i quali sono particolarmente indicati per gli stati d’ansia quello di bergamotto, di arancio dolce , di abete bianco, di camomilla e di cipresso. Possiamo scegliere l’aroma che preferiamo in base al nostro umore del momento o anche unirne più di uno per potenziare taluni effetti o per aggiungere effetti che un solo olio essenziale non possiede.

Prima di iniziare la nostra seduta di aromaterapia cerchiamo di rilassarci: è importante liberare la mente da quella incredibile quantità di pensieri che ci trasciniamo dietro solitamente a fine giornata quando ansia e stress si fanno più sentire. Facciamo dei respiri profondi che ci aiuteranno nel raggiungere uno stato di rilassamento, indispensabile per iniziare correttamente una seduta di aromaterapia.

Versiamo quindi nel diffusore l’olio vettore e l’olio essenziale o gli olii essenziali scelti e lasciamo che il profumo di questi si distribuisca in tutta la stanza. Ovvio che la condizione ottimale sarà quella di silenzio o di musica rilassante e di basso volume in modo da accompagnare adeguatamente la seduta di aromaterapia.

L’uso degli olii essenziali nell’aromaterapia non si limita unicamente alla loro diffusione nell’ambiente: questi potranno essere utilizzati come olii per massaggi accentuando quindi il loro effetto essendo a contatto diretto con la loro essenza anche se questa operazione ha bisogno di particolare attenzione nel dosaggio dell’olio essenziale all’interno del vettore poiché va ricordato che molti olii essenziali, particolarmente se prodotti erboristeria di alta qualità proprio per il loro grado di purezza, possono risultare caustici se versati direttamente sulla pelle.

Infine un terzo metodo per sfruttare a proprio vantaggio l’aromaterapia anche quando siamo fuori casa e privi delle condizioni adatte per una buona seduta rilassante è quello di versare gli olii essenziali su indumenti, un fazzoletto ad esempio, che useremo quando avremo bisogno di un momento di evasione dalla realtà circostante.

 

 

Daniela Di Pietro

Amante della scrittura e appassionata di tutto quello che riguarda lo “star bene” e sopratutto far star bene tutti, utilizzando prodotti naturali e seguendo uno stile di vita che può esser definito sano.

Ho unito le mie due passioni collaborando per il sito www.Saluteinerba.com

 

 







Lascia un Commento

*